domenica 11 giugno 2017

Recensione: FLASH OUT "Death Dealer"
2017 - DIY Conspiracy




Un puro concentrato di rabbia quello che si trova al centro dell'EP dei canadesi FLASH OUT. Si rivelano perciò una buona band che giunge a questo nuovo lavoro dopo aver confezionato il precedente 7" split con i Begrime Exemious ed altre tre uscite messe in comercio tra il 2009 e il 2015. I ragazzi comunque non sono degli sprovveduti e propongono un crust/grind/hardcore a tinte forti, reso ancor più selvaggio da una voce animalesca. "Death Dealer" risulta un EP di tutto rispetto, che si lascia ascoltare anche i virtù della sua breve durata. Certo, rispetto ad altre formazioni mosse dagli stessi intenti i Flash Out hanno osato di meno, ma la loro resta una proposta adatta per chi vuole sbranare tali sonorità.

Contatti: 

flashout.bandcamp.com/death-dealer
facebook.com/FlashOutCrustGrind

SONGS: Corrupt, Dishonorable Discharge, False Imprisonment, Distraught, Death Dealer

Nessun commento:

Posta un commento