sabato 7 dicembre 2013

Recensione: SMOTHERED "The Inevitable End"
LP | CD 2013 - soulseller records




Ancora Svezia, ancora una volta Stoccolma! Si, gli SMOTHERED provengono dalla fredda città nordica per devastarci senza mezze misure. Osservando l'artwork di copertina del debut "The Inevitable End" (pubblicato dalla Soulseller Records) non è affatto difficile capire a quali mostri sacri siano legati questi musicisti. Spesse volte potrebbe risultare noioso leggere e rileggere certi nomi, ma purtroppo non se ne può fare a meno! Entombed, Dismember, Grave sono i tre punti di riferimento nel processo compositivo dei nostri. Questo è Swedish Death Metal nella sua forma più schietta e veritiera! I pezzi sono ben prodotti e assemblati, levigati a dovere presso lo studio Necromorbus affinché si possano reggere da soli tenendo in considerazione lo stile dei vecchi indimenticabili classici che tutti abbiamo ormai assimilato. Molti dei chugging riffs e i crusty
d-beat mi sovrastano con una deviata voracità, con quella dura corposità corazzata che pur risentendo dello spettro dei padri su citati, non viene mai meno in qualità / impatto. La produzione è davvero profonda e dona quell'atmosfera inflessibile, indispensabile su di un macigno come "The Inevitable End". A buon intenditor poche parole potrei dire. Gli svedesi Smothered ci sanno fare, suonano da copione riuscendo a cucire potenti e intricati arrangiamenti, fottendosene se più o meno simili a quelli del passato. Come dargli torto? Il disco parla da sè... spacca! Prendete ad esempio i vari pezzi "Sovereign", "No One Left to Kill" o "The Crawling Chaos"... all'interno di essi l'adrenalina scorre dannatamente veloce. Beh, che altro aggiungere? Il progetto è valido e lo si può certificare tra le tante band più contemporanee (Black Breath in primis) decise a portare avanti una specifica tradizione. Nel bene/nel male accontentarsi o lasciare. Spetta a voi la scelta. Fuori dal 6 di Dicembre.

Contatti: smotheredband.com - facebook.com/SmotheredSWE

TRACKLISTING: The Ritual, Dead But Dreaming, Sovereign, Re-Animated, No One Left To Kill, The Crawling Chaos, Phlegethon, Madness Take Me, Green River Anthem, The Inevitable End.


Nessun commento:

Posta un commento