domenica 22 dicembre 2013

Recensione: EXHALE "When Worlds Collide"
CD 2013 - pulverised records




Le capacità degli svedesi EXHALE sono ineccepibili. Questa attitudine è probabilmente potenziata dallo spirito estremo della band, che colpisce senza ricorrere a nessun tipo di ragionamento scontato. Ne consegue che il sound stesso, per quanto concerne il suo effetto sull'ambito mentale, è completamente fedele e collegato a determinati parametri, quindi la sua onda d'urto polverizzante non può essere né controllata... né tanto meno evitata. Questo è grindcore nella sua forma più selvaggia e vile, quella che anche altri musicisti scandinavi ci hanno riservato per lunghi anni (basti pensare a Nasun, Rotten Sound, Gadget, Retaliation...). Un dramma musicale, dove le mosse sono di un unico tipo e le pregevoli variazioni indispensabili. I risultati ottenuti su "When Worlds Collide" dispongono adeguatamente i pezzi di un puzzle dallo scenario violentissimo, dove gli stessi pezzi vengono incastrati mediante movimenti netti, secondo valori vari o variabili. Ogni brano viene eseguito con attenzione meticolosa!! Essa non viene mai meno, poiché le deflagrazioni ambientali non sono solo molteplici, ma anche articolate. Le occasioni per rimanere danneggiati si moltiplicano, e nella maggior parte della durata chi rimane lesionato è l'ascoltatore meno preparato a subire una tale severa punizione. Il grind core dei nostri penetra il ventre come una lama affilata, e diventa così, l'unico metodo con cui può indurre il corpo a sanguinare. Quando dico abilità, intendo quella perfezione nel suonare un genere che implica la conoscenza di tutti i mezzi da cui una formazione possa trarsi legittimo vantaggio. Gli Exhale, in parte, ricordano momenti di storia vissuta ma attenendosi fedelmente alle "regole" sono stati in grado di confezionare un lavoro competitivo, contenente le migliori caratteristiche possibili. Un modello valido da prendere come esempio perché capace di illustrare la sfuggente complessità della realtà che ci circonda. La Svezia, ancora una volta, detta le regole del gioco. Chiunque sia legato al filone su citato dovrà acquistare questo disco!

Contatti: exhaleswe.com - facebook.com/officialexhale

TRACKLISTING: Wrath Unleashed, Avsky, Apocalypse, Machinera, Barriers of Blood, Monuments of the Dead, Concealed Within, Till Slakt, Glorify the Dumb, Vigilante, In This Valley, Etiketter, Illusions, Left Inside.


Nessun commento:

Posta un commento