sabato 21 dicembre 2013

Recensione: DOGSTATE "Let It Loose"
CD 2013 - road to run records




I londinesi DOGSTATE potrebbero accontentare molti di voi, forti di un sound compatto che punta da subito al groove, con dei riff duri, diretti, grintosi, insomma senza particolari fronzoli. Loro stessi lo definiscono "hellbound rock'n'roll", ma resta il fatto che chi se ne intende sa cosa potrebbe aspettarsi da un album come "Let It Loose". Una potenza ad alto voltaggio che infiamma l'apparato uditivo. Note roventi (forse a tratti un po' prevedibili) influenzate da quel southern rock molto in voga oggi (l'esempio è "Heartbreaker" o la veloce "Gallows - Fall in Line"). Non nego di aver percepito delle dinamiche provenienti dai vecchi Alice In Chains, quelli della metà degli anni '90. La fortuna dei Dogstate è anche quella di avvalersi dell'operato incisivo del versatile e preparato Wayne Casserly, batterista in forza agli italo britannici The Francesco Fonte Band. Ritmiche sanguigne dicevamo, di quelle arcigne, accompagnate dalla voce graffiante di Rich Garcia. Nei brani del disco c'è tutto quello che serve per colpire l'ascoltatore appassionato di queste ardite sfuriate, che spaziano da fraseggi granitici a colpi che mirano più al rock suonato alla vecchia maniera. Se desiderate del materiale energico per spingere sull'acceleratore della vostra auto, "Let It Loose" è la colonna sonora perfetta. Semplicemente schietti e sinceri, quindi non aspettatevi molto altro.

Contatti: facebook.com/DogState - dogstateband@yahoo.co.uk

TRACKLISTING: Never Enough, Tide, Heartbreaker, Gallows (Fall In Line), Black 13, Pwgg, Southern Song, Colt, Right On, I Fall, Last Chance, Eye On You.




Nessun commento:

Posta un commento