venerdì 4 ottobre 2013

Recensione: ROTTREVORE "Hung By The Eyesockets"
EP 2013 - xtreem music




La reunion degli americani ROTTREVORE non potrà essere ignorata dai veri appassionati del death metal. Inizialmente la band doveva ritornare in attività nel 2009 in occasione del New Jersey Death Metal Fest, ma se sono reali le informazioni che ho ricavato dalla loro biografia, quella tanto attesa esibizione venne cancellata... per motivi a me sconosciuti. Quindi, risulta il 2011 l'anno della definitiva rinascita per la band della Pennsylvania. Stiamo parlando di un gruppo che riuscì a tenere vivo il proprio operato dal 1989 fino al 1995 (anno dello split) facendosi spazio nell'underground con delle pubblicazioni incredibilmente brutali, importanti da ricordare in questa sede (The Epitome of Pantalgia - Demo 1990, "Copulation of the Virtuous and Vicious" - EP 1991, "Fornication in Delirium" - EP 1992 e "Iniquitous" unico full-length datato 1993). Il nuovo EP "Hung By The Eyesockets" ha attraversato inaspettate intemperie prima di vedere la luce ed è grazie alla caparbietà di Dave Rotten della Xtreem Music (ex. Repulse Records) se oggi possiamo avere l'opportunità di gustarcelo. Considerate che inizialmente Rotten aveva programmato la sua uscita per il 2011, poi, tutto venne posticipato. Comunque, mettendo da parte premesse e problemi vari, finalmente riassaporiamo il gusto malsano dei Rottrevore! Le tracce presenti rappresentano tre colpi di sano death metal d'annata, un assalto frontale che non concede nessun attimo di respiro! L'EP è formalmente ben arrangiato, nonché forte di una prestazione convincente, corazzata dallo storico chitarrista / cantante Chris Weber. In cabina di regia c'è Eric Rutan degli Hate Eternal! Dopo diciotto anni di assenza "Hung By The Eyesockets" rianima i Rottrevore nel migliore dei modi. Dovete acquistarlo a scatola chiusa in attesa del prossimo album completo.

Contatti: rottrevoreusa.com - xtreemmusic.com

TRACKLISTING: Hung by the Eyesockets, Blind Sided Attack, Overcome With Hate.


Nessun commento:

Posta un commento