martedì 27 agosto 2013

Recensione: ANGRENOST "Planet Muscaria"
CD 2013 - code666 records




Il black metal sta tornando a grandi livelli nelle terre d'Europa, grazie a tutte queste band che hanno raccolto gli insegnamenti del passato senza perdere di vista le più attuali / progressive forme sonore in campo metal . I portoghesi ANGRENOST sono un esempio convincente di questa differente scuola di pensiero e si presentano con un album di debutto ben fatto che getta delle solide basi per il loro futuro. Ascoltando attentamente le allucinate composizioni del full-length si potrebbero chiamare in causa
i più recenti Samael (non sul lato veloce delle composizioni). Alcune somiglianze (per certi versi) fanno breccia nelle sonorità futuristiche di "Planet Muscaria". Infatti la sua musica è chiaramente black metal,
ma è arricchita di imponenti soluzioni elettroniche / atmosferiche che pur non essendo inedite in tutto e per tutto, invadono l'intero lavoro di una sinistra malignità. Dall'iniziale "INferN(O)" all'ultima ")O(NrefNI", gli Angrenost mostrano di avere idee valide, articolate, che solo col tempo potranno essere messe del tutto a fuoco. Questo non è un album facile o che si limita a mostrare la buona produzione / perizia tecnica dei componenti, ma dimostra come i musicisti sanno attingere da altre fonti 'extreme' per creare qualcosa di personale, sconcertante. Bisogna riconoscere la professionalità della formazione a tre (si avvalgono di una drum machine). Certo non diventeranno il vostro gruppo preferito, ma ignorarli sarebbe un vero peccato, anche perché tra tante proposte del tipo almeno quelle degli Angrenost, risulta davvero trascinante e ben articolata. Sono già sulla strada giusta. Uscirà il 23 Settembre per Code666 Records.

Contatti:

reverbnation.com/angrenost
facebook.com/pages/aNgreNOST/177983112278888

TRACKLISTING: INferN(O), acIdShIVa, INTraVeNUS, SaTaNlOgOS, ScOrpIOSaUrUS, abSUMardUk, SchIzOphObOS, ajNagraMMaTON, )O(NrefNI.


Nessun commento:

Posta un commento