venerdì 7 giugno 2013

Recensione: RANCOR "Dark Future"
CD 2013 - xtreem music




Arrivano da Madrid i thrasher RANCOR e con il secondo album "Dark Future" danno sfogo a tutta la loro passione per le sonorità assassine fortemente legate ai canoni del passato. Il disco è frutto di un lavoro intenso, ben accurato, portato avanti con notevole padronanza in fase compositiva. Ottima la versatilità con cui i nostri mescolano il tipico sound thrash sparato con altri elementi evidenti nei riff melodici delle chitarre. Non mancano riferimenti ai Pantera ("Addicted to Hate")! Essere prevedibili in questo genere musicale è sempre deleterio ed è il rischio che si corre se non si ha la giusta spinta creativa; fortunatamente gli spagnoli ci danno dentro con buone qualità tecniche/idee e queste sono le linee guida attorno alle quali è stato sviluppato il lavoro di composizione. Nota di merito per il bravissimo singer DarthDani. Ritengo "Dark Future" un buon ritorno, un insieme di pezzi ben arrangiati, suonati da gente motivata e veramente convinta. L'energia positiva si eleva ad alto voltaggio per coinvolgere l'ascoltatore, perché i Rancor sono e rimangono un'esplosione thrash metal all'ennesima potenza! Attraverso brani come "The Last Drop of Blood", "Knocking At The Gates Of Hell", "Dark Future", "Sea of Life" i nostri esprimono il desiderio di mantenere inalterato tutto l'impatto. Un suono frontale che si schianta in piena faccia senza pietà. Possenti, clinici e dannatamente coinvolgenti. Supportateli! Vorrei consigliarli agli amanti di Annihilator, Over Kill, Testament, Metallica...

Contatti: rancorthrash.bandcamp.com - facebook.com/RancorThrash

"DARK FUTURE" TRACKLIST: The Last Drop of Blood, Addicted to Hate, Knocking at the Gates of Hell, Deaf People, Sea of Lies, Dark Future, Chaos of Life, Nothing Within, There´s No Love.


Nessun commento:

Posta un commento