giovedì 24 gennaio 2013

Recensione: THE PHANTOM CARRIAGE "Falls"
12"LP 2013 - throatruiner records | braincrushing | theatre records




Davvero strani questi THE PHANTOM CARRIAGE che dopo l'esordio del 2011 (che avevo già sentito) si rifanno sotto con "Falls", decisamente diverso dal precedente. Il nuovo album dei francesi ribadisce le buone doti di cui sono in possesso, il post hardcore dei nostri è asfissiante, schizzato e lo si intuisce già dall'opener "Today We Stand" imbastardita da momenti black metal dove riaffiorano elementi presi in prestito dai grandi Deathspell Omega. Però già dalla traccia iniziale mi chiedo: perché il cantante ha rovinato tutto inserendo delle voci pulite davvero brutte e fuori contesto? E' un mistero che non se ne sia accorto. Peccato! Non si tratta di un disco eccezionale, ma nemmeno brutto, perché affiorano numerosi spunti brillanti. Le chitarre sono ruvide ed efficaci, ne è testimonianza l'operato su ogni brano, la sezione ritmica varia e potente riserva ossigeno nel corso dei minuti, mentre la voce strillata fa il suo dovere, dandoci dentro. Da un lato i The Phantom Carriage sembrano dei buoni mestieranti in grado di riproporre quanto fatto da altre band più blasonate, dall'altro riescono a tirar fuori alcune idee degne di nota. Un po' più di personalità e questi ragazzi potranno ottenere ciò che meritano. I miei brani preferiti dell'Lp sono "Since We Can't Forget Who We Were", "Rejuvenation"... e forse è proprio questa la strada da seguire. Potranno migliorare ancora. "Falls" esce il 28 Febbraio.

Contatti: thephantomcarriage.free.fr

"FALLS" TRACKLIST: Today We Stand, Mistakes & Fixes, Dreamers Will Never Stop Dreaming, Since We Can't Forget Who We Were, About Being A Father, Rejuvenation, The Time, Devils, Gods, Us.


Nessun commento:

Posta un commento